una nuova avventura

Da qualche mese sto leggendo e rileggendo un libro eccezionale: LA DIETA ENERGETICA PER LA SALUTE, Jorge Perez-Calvo Soler, GIUNTI, 2008

Stavo cercando un modo per mantenere il mio peso, dopo una dieta efficace ma comunque faticosa...
Stamane è scattato qualcosa dentro di me: sono andata in un negozio di alimentazione naturale e ... mi sono buttata.

Sono vegetariana? No.
Ma voglio stare bene. Stare meglio.
Sono vegan? No.
Ma so che uccidere non è mai bene anche se, e quando, fosse necessario.

Il libro di cui sopra è molto denso ma ci sono dei concetti base che mi hanno folgorato:
1- Alcuni alimenti per essere assimilati, richiedono sostanze all'organismo, demineralizzandolo, cioè lo nutrono per un verso ma al tempo stesso lo impoveriscono. Altri alimenti invece portano in sè anche gli elementi necessari alla propria digestione.
2- Il grasso si accumula in determinate zone in base a determinati tipi di alimenti (trofismo). Curioso e illuminante venire a sapere dove va esattamente il mio adorato grana! per non dire dei miei insaccati senza i quali mi manca l'aria!! E le grigliate di bistecca? E il latte? Non posso viverne senza... Altro che togliere il pane
3- Alcuni alimenti sciolgono il grasso.
4- Alcuni alimenti sono in grado di legare a sè le sostanze nocive che il corpo non riesce ad espellere, favorendone l'eliminazione.
5- Alimenti ad alto indice glicemico sottopongono l'organismo a un'altalena snervante tra iper e ipo glicemia. E siamo costretti a mangiare quando abbiamo un attacco di fame, non siamo liberi di scegliere (in quel momento, ma prima sì).

Quando il discepolo è pronto il maestro appare. Quanto vero! Ho riflettuto: non è bastato leggere un libro che il Puro Caso ha messo sulla mia strada; ho dovuto rileggerlo più e più volte finchè le parole e la saggezza che contengono, si sono fatte strada in me.
Dopo le parole, l'azione. Il cammino si fa camminando. Ogni strada inizia con il primo passo.

Vedi i libri di riferimento

Nessun commento:

Posta un commento